Isola di North Sentinel:Tribù indigena incontaminata con la civiltà moderna

L’Isola di North Sentinel (in hindi उत्तर सेंटीनेल द्वीप Uttar Senteenel dveep) è una delle isole Andamane nel golfo del Bengala. L’isola si trova a ovest della parte meridionale delle Andamane del sud, ed è il territorio di una tribù di indigeni, i sentinelesi che, spesso violentemente, rifiuta qualsiasi contatto con il mondo esterno. La tribù viene annoverata tra le ultime popolazioni in tutto il mondo a rimanere ancora virtualmente incontaminate dalla civiltà moderna. A causa di tale isolamento, sono note solo informazioni molto limitate sull’isola.

Nominalmente, l’isola appartiene al distretto di Andaman Meridionale, parte del territorio indiano degli arcipelaghi di Andamane e Nicobare. In pratica le autorità indiane riconoscono il desiderio degli isolani di essere lasciati isolati e limitano il loro ruolo al monitoraggio remoto.

La consistenza demografica dei sentinelesi non è nota con esattezza. Attualmente è stimata essere tra i 50 e i 500 individui. Il censimento ufficiale indiano del 2001 indicava un numero verificato pari a 39 individui (21 maschi e 18 femmine). Tuttavia questo sondaggio fu inevitabilmente condotto a distanza e quasi certamente non rappresenta una stima accurata per una popolazione che si estende su un’isola di 59.67 km². Il nuovo censimento del 2011 registrò solo 15 individui (12 maschi e tre femmine)

La tribù è la più isolata al mondo ed ha avuto solo sporadici contatti a distanza con popolazioni esterne, in particolare in occasione di missioni governative o di studio accolte con lancio di frecce da parte dei sentinelesi. Si pensa che vivano nell’isola da circa 60.000 anni: molto probabilmente, i loro antenati hanno preso parte alle prime migrazioni preistoriche compiute dall’uomo fuori dal continente africano. Cacciano e raccolgono frutti spontanei dalla foresta, e pescano lungo le coste, come fanno i vicini Jarawa

I sentinelesi respingono qualsiasi contatto con il mondo esterno. Il governo locale ha recentemente dichiarato di non avere nessuna intenzione di interferire con lo stile di vita o l’habitat dei sentinelesi. Survival International, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni, li ha definiti “la società più vulnerabile del pianeta”, perché a causa del completo isolamento non hanno difese immunitarie verso malattie comuni e una semplice epidemia potrebbe spazzarli via.

Qualsiasi effetto a medio o lungo termine sulla popolazione sentinelese derivante dal maremoto dell’Oceano Indiano del 2004 e dallo tsunami risultante non è noto. Anche se è probabile che gli abitanti dell’isola abbiano sofferto gravemente gli effetti dell’evento, la loro sopravvivenza fu confermata quando, alcuni giorni dopo, un elicottero del governo indiano sorvolò l’isola venendo preso di mira dal lancio di frecce da alcuni sentinelesi.

Nel 2006 i sentinelesi uccisero due pescatori che pescavano illegalmente granchi del fango attorno all’isola. L’ancoraggio improvvisato della loro barca non era riuscito a impedire che venisse portata via dalle correnti mentre erano addormentati; così l’imbarcazione si spostò nei pressi delle rive dell’isola, dove i due uomini furono uccisi. Un elicottero della Guardia costiera indiana, inviato per recuperare i corpi, fu respinto dai guerrieri sentinelesi che scagliarono un nugolo di frecce.

Nel novembre 2014 Survival denunciò che i pescatori di frodo avevano preso di mira le acque intorno all’isola di North Sentinel, mettendo così in grave pericolo la tribù; l’organizzazione sollecitò le autorità a garantire che l’isola fosse protetta dalle invasioni esterne.

Amministrazione

L’amministrazione del territorio di Andamane e Nicobare ha dichiarato nel 2005 che non ha intenzione di interferire con lo stile di vita o con l’habitat dei sentinelesi e non è interessata a insistere per cercare ulteriori contatti con loro[32]. L’isola di North Sentinel non è legalmente una divisione amministrativa autonoma dell’India. Tuttavia gli studiosi fanno riferimento ad essa e alla sua gente come autonoma o “indipendente”

About mayaegitto